Ringiovanimento del viso con il peeling
Il peeling chimico è una tecnica utilizzata per migliorare l’aspetto della...
Il peeling chimico è una tecnica utilizzata per migliorare l’aspetto della pelle, specialmente del viso del collo e delle braccia. L’agente chimico viene applicato sulla pelle e provoca l’esfoliazione dell’epidermide, con un effetto simile ad una “squamatura”. La nuova pelle, rigenerata, è più liscia, lucida, e meno rugosa.

Ci sono 3 tipologie base di peeling:

Superficiale: anche conosciuto come „lunchtime“ o „quick“ peeling: si utilizza una sostanza acida relativamente blanda che penetra solo nella parte più superficiale della pelle e provoca di conseguenza una leggera esfoliazione dell’epidermide. Questo trattamento si usa frequentemente nei casi di lievi irregolarità o pigmentazione della pelle, ma è anche utile a quelle persone che desiderano migliorare la qualità della pelle del volto, ma che per mancanza di tempo o per altri motivi non possono sottoporsi agli altri trattamenti, più intensi.

Media intensità: si utilizza una sostanza acida un po’ più forte rispetto a quella utilizzata per il peeling leggero, che penetra più in profondità, sino allo strato centrale della pelle, rimuovendo le cellule cutanee danneggiate. Con questo trattamento si curano le striature, le smagliature, le rughe leggere e una pigmentazione più accentuata, come anche la cheratosi.

Profondo: si utilizza il TCA, cioe’ l’acido tricloroacetico e l’acido fenico (fenolo) che riescono a penetrare negli strati più profondi della pelle. Con questo trattamento si curano le rughe più profonde, i segni dell’invecchiamento, la pigmentazione diffusa, le cicatrici e le gravi irregolarità della pelle. Il risultato di questo trattamento è un evidente miglioramento dello stato generale della pelle, ma anche il periodo di recupero è più lungo.


Quali problemi cutanei si possono curare con il peeling chimico?

  • Cicatrici da acne
  • Segni d’invecchiamento della pelle - atrofia cutanea, rughe, smagliature
  • Iperpigmentazione della pelle
  • Melasma
  • Cicatrici
  • Scottature della pelle da prolungata esposizione al sole

Cosa ci possiamo aspettare dopo il trattamento?


Dopo ogni trattamento con peeling chimico si verifica un arrossamento della pelle con conseguente esfoliazione, grazie alla quale si rimuovono le cellule cutanee danneggiate. Nel caso di peeling leggero questi inconvenienti sono di breve durata e durano solamente un paio di giorni. Con l’utilizzo di agenti più aggressivi è possibile la comparsa di piccole bollicine e crosticine sulla pelle. È necessario quindi prendersi cura della pelle dopo il trattamento seguendo le indicazioni del medico. Dopo qualsiasi trattamento di peeling è sconsigliata in maniera assoluta l’esposizione al sole.

Il dottore, nella fase di consultazione precedente al trattamento, valuterà lo stato generale della vostra pelle e vi consiglierà il trattamento più adeguato per risolvere il vostro problema. È importante che possiate dedicare abbastanza tempo alla cura del vostro problema, quindi vi consigliamo di indicare con precisione i vostri impegni correnti e futuri al medico.

*Disclaimer: Risultati sono induviduali e posono essere diferenti dal caso a caso dipendendo dall stato attuale e predisposizzioni anatomiche.